Google Earth: un piccolo esercizio di stile

pubblicato in: GIS | 0

Google Earth: un piccolo esercizio di stile dietro cui si nascondono potenzialità

Google Earth è il visualizzatore cartografico che ha stravolto il mondo della cartografia e più precisamente delle mappe online.

Ricordo le prime volte che l’ho visto in funzione nel lontano 2004: era impressionante quel che oggi si da per scontato.

Sicuramente è uno strumento che non può sostituire i più articolati e perfezionati software GIS dedicati però, è indubbio che abbia un fascino particolare che dipende da molti fattori: in primis la semplicità d’uso e la spettacolarità!

Qui vediamo come poter scaricare mappe topografiche direttamente da Google Earth un piccolo esercizio di stile in fondo, lo chiamo così perché in sé serve a poco.
Può esserci d’aiuto però a sviluppare idee che abbiano un reale applicazione. Mi viene in mente ad esempio se un comune fornisse un sistema simile per rendere pubblici e facilmente accessibili i fogli catastali.

Innanzi tutto scarichiamo questo file: US_Army_maps_v_17.kmz che altro non è che una griglia vettoriale con dei centroidii. In questi centroidi è contenuto un link alla mappa topografica corrispondente.

Cliccate sul link, e dopo qualche secondo di attesa, si aprirà la mappa topografica della zona. Purtroppo per l’Italia ce ne sono poche e con un dettagli non molto elevato… ma ripeto, è un esercizio di stile che ci può aiutare a ideare qualcosa di realmente utile.

Per capirci meglio vi consiglio di guardare il video.

Per altre info: http://monde-geospatial.com/download-topographic-maps-from-google-earth/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *