GPS vs SMARTPHONE: PICCOLO TEST

pubblicato in: GPS e GIS, GPS e Outdoor | 0

Ma nella prova pratica quali sono le reali differenze?

Nell’articolo GPS o SMARTPHONE, abbiamo visto i motivi che ancora fanno preferire il primo al secondo.

Vediamo come si comportano i due dispositivi utilizzati in condizioni molto simili.

Gli strumenti che abbiamo confrontato sono il Twonav Sportiva2  e un iPhone 4S con app Twonav; i due dispositivi quindi montano lo stesso software di tracking così che i dati che abbiamo ottenuto sono confrontabili in modo molto preciso. Inoltre i due strumenti hanno entrambe qualche anno e più o meno sono tecnologicamente coetanei.

La prova inoltre ha messo a confronto i due dispostivi sullo stesso percorso e nello stesso intervallo di tempo così che lavorassero con lo stesso numero e disposizione di satelliti disponibile. Entrambi sono stati posizionati in tasche dello zaino con le antenne rivolte verso l’alto.

L’ambiente è una strada forestale che alterna tratti di bosco a tratti a cielo aperto su un versante rivolto a SUD.
Essendo inverno inoltrato, la copertura foliare è nulla.

Il Tracking

Il primo confronto è tra il tracking dei due strumenti che risulta abbastanza simile. La traccia del combo iPhone/APP (in blu) sembra essere leggermente meno stabile rispetto a quella del Townav Sportiva2 (in rosso) ma diciamo che le differenze sono minime o comunque accettabili per l’uso escursionistico.

gps smarthpone naturtecnica
gps smarthpone naturtecnica
gps smarthpone naturtecnica

Approfondiamo un po’ i dati

Il discorso invece cambia e la bilancia pende a favore del Twonav Sportiva2 quando andiamo ad analizzare i dati.

Come si può vedere dalle figure qui sotto, lo smartphone è andato in crisi quando si è trattato di fornire dati attendibili sulla lunghezza del tracciato e soprattutto sulle quote.

È un risultato che ci si poteva aspettare visto che il Twonav Sportiva è dotato di un altimetro barometrico mentre lo smartphone no e la quota viene calcolata in maniera diversa ( vedi articolo ALTIMETRIA E GPS)

gps smarthpone naturtecnica
gps smarthpone naturtecnica

Conclusioni

Il piccolo test che abbiamo effettuato non è statisticamente probante e andrebbe ripetuto in diverse condizioni ambientali.
Serve però quantomeno a metterci in allerta e a farci capire:

  • che non esiste lo strumento migliore in assoluto ma lo strumento migliore per le proprie necessità;
  • che anche uno strumento non dedicato ma adattato, se usato con le dovute accortezze e consapevoli delle sue pecche, può dare dei buoni risultati;
  • che anche uno strumento dedicato deve comunque essere utilizzato conoscendone pregi e difetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *